Guida alla Confessione

Indice articoli

PERCHÉ CHIEDERE IL PERDONO ATTRAVERSO LA CHIESA?

«Ricevete lo Spirito Santo: a chi rimetterete i peccati saranno rimessi, e a chi non li rimetterete, resteranno non rimessi» (Gv 20,23)

  • Abbiamo bisogno di sicurezza – Sì, abbiamo bisogno di sentircele dentro le orecchie, le parole del perdono, per sentirle dentro il cuore. Spesso abbiamo bisogno di toccarlo con le mani, il perdono, per avere la pace nel profondo: «Va', ti perdono, non peccare più».
  • Non è il prete, che perdona: è Cristo – Non è il nostro perdono che ci dà pace, non è il perdono di un uomo che a noi interessa: abbiamo bisogno del perdono di Cristo. Ma Cristo come fa a parlarci se non usa un mezzo umano, la Chiesa? Il prete è delegato di Cristo: presta le parole, ma il perdono lo dà Cristo.
  • Abbiamo ferito anche i fratelli – Ogni peccato è tradire l'amore di Dio, ma è anche colpire i fratelli. Nella Chiesa siamo un corpo solo, siamo membra gli uni degli altri. Se mi pesto un dito, non è il dito solo che soffre: è tutto il mio io. Quando uno pecca, colpisce tutto il corpo della Chiesa. È ben giusto che per ottenere il perdono di Dio io chieda perdono a tutta la Chiesa, rappresentata dal sacerdote a cui mi confesso.

Tags: matrimonio, confessione, sacramenti

Forse ti potrebbe interessare...